Giuseppe Sorride


Vai ai contenuti

metodo doman

malattia e cure

ISTITUTI PER IL RAGGIUNGIMENTO DEL
PONTENZIALE UMANO EUROPA ONLUS

Via delle Colline di Lari, 6
56043 Fauglia (PI)
Tel. 050-650237 - Fax 050-659081
mail: info@irpue.it - web: www.irpue.it

FILOSOFIA DEL TRATTAMENTO TERAPEUTICO PROPOSTO

Lo Staff degli Istituti ha studiato migliaia di bambini in tutto il mondo, dalle popolazioni del Brasile all'Artico, dall'Asia all'Australia ed Africa i programmi degli Istituti sono frutto di studi e ricerche severissime effettuate in collaborazione con centri di alta specializzazione, (p.e. il centro ricerche AMES della NASA). Hanno fatto parte dello Staff personalità come l'antropologo Raymond Dart.

La filosofia del trattamento terapeutico proposto dagli Istituti si basa su un intervento non chirurgico, mirato fornire al cervello leso, mediante appropriate tecniche, stimolazioni sensoriali alle quali corrispondono opportunità motorie, al fine d'intervenire direttamente sulla sede della lesione. Questo ha permesso a migliaia di famiglie, in tutto il mondo, di vedere il loro bambino cerebroleso progredìre verso la strada della guarigione.

COSA FANNO


L'Associazione organizza 2 volte l'anno un corso di preparazione per genitori di bambini cerebrolesi della durata di 5 giorni.

Dopo il corso "Cosa fare per il tuo bambino cerebroleso" il bambino verrà visto ed in base alle sue necessità sarà insegnato ai genitori un programma riabilitativo personalizzato.

Ogni sei mesi, o a seconda delle esigenze, il bambino, accompagnato dai genitori andrà nella sede per 5 giorni, e dopo una nuova valutazione sarà dato un nuovo programma.

Ogni volta i genitori frequenteranno 2 giorni di conferenze per capire bene il programma riabilitativo che viene loro insegnato e quindi aiutare in maniera sempre più consapevole il proprio figlio.

Il trattamento viene svolto esclusivamente dai genitori perché essi possiedono la carica di amore e dedizione indispensabili al disperato ma lucido e razionale tentativo di recuperare una persona umana, destinata altrimenti alle peggiori delle esistenze possibili.

L'Associazione, al fine di diffondere le ricerche portate avanti dagli Istituti di Philadelphia, organizza annualmente conferenze nella propria sede, e congressi sulla cerebrolesione in sedi prestigiose come il Salone dei 500 di Palazzo Vecchio di Firenze.

Le terapie che fa durante il giorno:

la giornata è divisa in due turni

dalle 9:00 alle 12:30
e
dalle 14:45 alle 18:30


mascherina (serve per portare la giusta quantià di ossigeno al cervello) fa dalle 65 alle 75 mascherine al giorno
protocollo anche (serve per indirizzare le anche nella giusta posizione)
marie-fox (serve per fargli perdere il riflesso babischy, cioè l'alluce invece di essere in sù deve imparare a portarlo in giù)
sbloccaggio braccia (serve per sbloccare le scapole e aiutare ad aprire le mani e stendere i polsi)
schema (serve per insegnargli a strisciare)
panca inclinata (serve per aiutarlo a strisciare)
parete colorata (serve per fargli sviluppare i contorni sofisticati, cioè lui vede per ora solo la sagoma ma con questo esercizio imparerà a vedere anche naso occhi e bocca)
riflesso midollare (serve per risvegliare la parte del midollo che è quello che determina l'equilibrio nell'uomo)
stimolazioni sensoriali forti (serve per fargli sviluppare le sensazioni vitali al dolore)
stimolazioni sensoriali contrastanti (servono per fargli capire la differenza tra due oggetti, come ad esempio la spugna morbida e quella dura)
suoni ambientali (serve per fargli riconoscere i rumori degli ambienti che lo circondono)
corpetto (serve per imparare a respirare correttamente)
lettura (una persona gli legge un libro e a Giuseppe serve per immagazzinare più informazioni possibili)

tutto questo dura circa mezzora e viene ripetuto per l'intera giornata dal lunedì al sabato la domenica fa solo le mascherine ogni 5 minuti per un minuto.

Se volete vedere i video entrate nel video doman

Home Page | malattia e cure | Aiuti ed Eventi | Certificazioni autenticità sito | @ Contatti @ | Foto e video | DONAZIONI | Volantino e Commenti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu